La nuova Project Cargo Division

A seguito della fusione per incorporazione di Aprile Project Spa nella capogruppo Aprile Spa, si è perfezionato il percorso di potenziamento delle attività Project Cargo all’interno del Gruppo Aprile. E’ infatti nata la Project Cargo Division, che grazie alle maggiori sinergie con le altre attività logistiche del Gruppo Aprile, potrà ulteriormente migliorare il proprio posizionamento di mercato e fornire direttamente servizi addizionali alla propria clientela. Aprile Spa si presenta sul mercato con un giro d’affari consolidato superiore ai 220 milioni di euro annui, uffici in 18 nazioni del Mondo e circa 400 dipendenti. In questo contesto l’attività specifica del Project Cargo vale circa il 45% del giro d’affari complessivo a livello consolidato e può contare su strutture dedicate in Italia (Genova, Milano, Roma e Udine) così come in Argentina, Brasile, Cina, Germania, India, Kazakhstan, Messico, UK, USA e Venezuela. Giovanni Battista Pozzi, uno degli Amministratori Delegati di Aprile Spa e che dal 1985 guida le attività di Project Cargo all’interno del Gruppo Aprile, ha fortemente voluto questo ulteriore passaggio (più formale che sostanziale) ritenendolo fondamentale per poter progettare la crescita delle attività specifiche nei prossimi anni:

“Anche prima il legame con Aprile Spa era forte, ma riteniamo in questo modo di riuscire a far emergere tutte le potenzialità del Gruppo. Adesso, finalmente, abbiamo un assetto univoco a livello globale, con unità specializzate dedicate al Project Cargo che potranno concentrarsi sullo sviluppo del business e sulla gestione delle commesse, liberando risorse da attività di coordinamento non operativo che saranno coperte direttamente dalla struttura corporate del Gruppo. Così facendo mi aspetto che il trend positivo degli ultimi anni possa ulteriormente consolidarsi e svilupparsi, sia nelle aree dove già oggi abbiamo la presenza di unità dedicate al Project Cargo, sia in altre – già identificate – dove stiamo studiando di provvedere in tal senso”.

 

 

Posted in: Aprile News, Italia